Sclerosi multipla e lo sviluppo del nuovo farmaco orale cladribina: ne parliamo con Luciano Rossetti a capo della ricerc…

Da poche settimane, per la cura della sclerosi multipla, a livello europeo è stato approvato un nuovo farmaco, che prende il nome di cladribina, che apre interessati possibilità terapeutiche per le forme recidivanti di malattia. Per iniziare a conoscere meglio questo farmaco, in anticipo rispetto alla sua disponibilità nel nostro Paese, ne abbiamo parlato con il medico che ha coordinato lo sviluppo clinico globale del farmaco, ovvero con Luciano Rossetti, vice presidente esecutivo e responsabile mondiale della ricerca & sviluppo del business biofarmaceutico di Merck KGaA.Qual è il meccanismo d’azione…

Favicon of www.pharmastar.it da : www.pharmastar.it

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità