Niente più cannabis dall’Olanda, da Foggia il grido di dolore dei malati di sclerosi multipla

Non c’è più cannabis terapeutica per i pazienti malati di sclerosi multipla. Il foggiano Andrea Trisciuoglio, tra i più attivi sostenitori della battaglia per la legalizzazione, oggi è agli Ospedali Riuniti di Foggia per ritirare l’ultima razione mensile di Bediol, prodotto dalla casa farmaceutica olandese Bedrocan. Il farmaco è realizzato con cannabis sativa a medio-basso livello di Thc e un livello medio di Cannabidiolo non psicoattivo (CBD) utilizzata in molte patologie, con effetti analgesici e antispastici. Il percorso di Andrea è iniziato nel lontano 2009 e adesso rischia di interrompersi…

Favicon of www.immediato.net da : www.immediato.net

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità