I vecchi immunosoppressori possono aumentare il rischio di sviluppare un cancro nei pazienti con SM

Cari lettori, secondo un recente studio che ha seguito più di 1.000 pazienti per circa un decennio, il rischio di sviluppare un cancro nelle persone con sclerosi multipla che hanno utilizzato specifici immunosoppressori è più elevato rispetto a coloro che non ne hanno fatto uso.

Tali risultati indicano che l’associazione spesso discussa tra la SM e il cancro può derivare da tipi più vecchi di trattamento SM piuttosto che dalla malattia stessa.

Prima di tutto occorre chiarire la differenza tra i farmaci immunomodulanti e quelli immunosoppressori.  A tale scopo, riporto…

Favicon of flipout4ms.com da : flipout4ms.com

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità