Efficacia dei trattamenti modificanti la terapia sulla progressione della disabilità nella sclerosi multipla secondariamente progressiva

Un gruppo di esperti di sclerosi multipla di molti Paesi, fra i quali l’Italia, ha eseguito l’analisi di un archivio di dati, denominato MSBase, per valutare l’effetto a breve termine dei farmaci modificanti la terapia sulla progressione della disabilità nelle persone con sclerosi multipla secondariamente progressiva. Hanno concluso che queste terapie non hanno gli effetti sperati. Lorscheider e colleghi hanno estratto i dati dall’archivio MSBase, che aveva previsto una definizione molto accurata della diagnosi di sclerosi multipla secondariamente progressiva. I casi affetti da questa forma di sclerosi multipla sono stati…

Favicon of www.fondazioneserono.org da : www.fondazioneserono.org

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità