Antonella e le scalate in montagna «È la mia terapia contro la sclerosi»

Ha raggiunto quota 5.300 metri. «I medici me lo sconsigliavano, ho fatto di testa mia» Dalla finestra di casa, ad Avezzano, la sommità del Velino appare leggermente imbiancata dalla prima spruzzata di neve dopo mesi di siccità. Tanto basta ad Antonella per sentirsi bene, prefigurandosi la gioia di salire lassù. «La montagna è la mia terapia, senza le scalate sarei finita sulla sedia a rotelle. I medici si raccomandavano, la prego signora, niente pazzie, calma, riposo, al massimo qualche passeggiatina. Invece ho fatto di testa mia. Se mi fossi fermata…

Favicon of www.ondaosservatorio.it da : www.ondaosservatorio.it

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità