Accessibilità alle cure e descriminazioni: in Galles c’è chi sta peggio di noi?

La MS Society inglese ha stabilito che solo il 49% delle 575 persone gallesi intervistate sta beneficiando di una terapia disease-modifying (DMT). Questa percentuale è assai inferiore rispetto al Regno Unito (56%), la Scozia (57%) e l’Irlanda del Nord (77%).

Il governo gallese ha ammesso che sono necessari dei miglioramenti.

Le terapie DMT, che potenzialmente riducono il numero di recidive e potrebbero dunque rallentare la progressione della sclerosi multipla, includono compresse, iniezioni ed infusioni, e dovrebbero pertanto essere garantite ad ogni paziente SM. Purtroppo non sempre è così. L’indagine, pubblicata lo scorso 16 Agosto su BBC…

Favicon of flipout4ms.com da : flipout4ms.com

Prosegui la lettura...
Traduci l'articolo...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità