Valutato l’effetto della vitamina D sulle funzioni cognitive delle persone con sclerosi multipla

Gli effetti della vitamina D nei malati di sclerosi multipla continuano a suscitare l’attenzione dei ricercatori. Uno studio ha evidenziato i benefici di tale vitamina sull’efficienza delle funzioni cognitive. Gli autori sono partiti dalle evidenze secondo le quali nelle persone con ridotti livelli di vitamina D nell’organismo aumenta il rischio di sviluppare la sclerosi multipla e, se ne sono già affette, cresce la probabilità di avere un’attività più intensa della malattia. A tali riscontri, non corrispondono, a oggi, dimostrazioni conclusive dell’efficacia della somministrazione di vitamina D in termini di prevenzione…

Favicon of www.fondazioneserono.org da : www.fondazioneserono.org

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità