SM, disabilità e declino cognitivo correlati ad anomalie di connettività funzionale tra reti cerebrali

Pubblicato sul «Multiple Sclerosis Journal», uno studio - condotto mediante risonanza magnetica funzionale (fRM) all'Istituto Scientifico San Raffaele-Università Vita-Salute di Milano – ha chiarito nuovi meccanismi che determinano la storia clinica della malattia. In particolare, è stato appurato che nei pazienti con sclerosi multipla (SM) si verificano aumenti e riduzioni della connettività funzionale (FC) allo stato di riposo (RS) tra le principali reti cerebrali che contribuiscono a un ampio spettro di manifestazioni cliniche. «In particolare» specificano gli autori, coordinati da Massimo Filippi, della Neuroimaging Research Unit del San Raffaele «una…

Favicon of www.pharmastar.it da : www.pharmastar.it

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità