Sclerosi multipla: dal congresso EAN nuovi dati chiariscono il meccanismo di azione di cladribina

Dal  terzo congresso della European Association of Neurology (EAN), tenutosi ad Amsterdam, arrivano nuovi dati sulla sicurezza ed efficacia di cladribina nel trattamento della sclerosi multipla recidivante. 

I dati, provenienti dagli studi clinici controllati con placebo CLARITY, CLARITY EXTENSION e ORACLE-MS,  confermano quelli già acquisti dal Committee for Medicinal Products for Human Use dell’EMA che ha recentemente espresso parere positivo all’approvazione del farmaco. Inoltre danno nuove informazioni sui meccanismi d’azione della molecola.

I dati, in particolare, suggeriscono che cladribina riduce in modo  selettivo e transitorio i linfociti B e T…

Favicon of www.healthdesk.it da : www.healthdesk.it

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità