Sclerosi multipla: dal congresso AAN nuovi dati su dimetilfumarato e natalizumab

Se somministrati nelle fasi precoci della malattia dimetilfumarato e natalizumab possono migliorare gli esiti clinici per i pazienti che convivono con la sclerosi multipla recidivante. È quanto emerge dai dati presentati da Biogen nel corso del congresso annuale della American Academy of Neurology in corso a Boston.

«I nuovi dati real world presentati al congresso AAN su dimetilfumarato e natalizumab sottolineano l'importanza di un trattamento efficace nelle fasi precoci della malattia», ha dichiarato Kate Dawson, vicepresidente della divisione medica statunitense di Biogen. «L’intervento tempestivo con terapie adeguate serve ad attenuare…

Favicon of www.healthdesk.it da : www.healthdesk.it

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità