L’addio di Davide. Dai dolori “all’orribile chemio”. “Spero che l’Italia diventi un paese più civile”

Agenpress – Davide Trentini, malato di sclerosi, morto ieri in Svizzera dove era stato accompagnato da Mina Welby per ottenere l’eutanasia, prima di andare via ha lasciato una lettera testamento commovente, rivolta ai politici affinché rendano l’Italia un paese più civile, con una legge che permetta di morire per non soffrire. ”Spero tanto che l’Italia diventi un paese più civile, facendo finalmente una legge che permetta di porre fine a sofferenze enormi, senza fine, senza rimedio, a casa propria, vicino ai propri cari, senza dover andare all’estero, con tutte le…

Favicon of www.agenpress.it da : www.agenpress.it

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità