Il ruolo del microbiota intestinale nella sclerosi multipla

Scoperta al San Raffaele, con il sostegno di AISM e della sua Fondazione (FISM), una correlazione tra l’alterazione della flora batterica intestinale, l’attivazione del sistema immunitario e l’attività di malattia nelle persone con sclerosi multipla recidivante-remittente

Nella foto: da sinistra Ilaria Cosorich, Marika Falcone e Vittorio Martinelli dell’IRCCS Ospedale San Raffaele

Nell’intestino delle persone con sclerosi multipla recidivante-remittente, durante le fasi che precedono la riattivazione della malattia, si osserva un’alterazione della flora batterica (microbiota) intestinale e una corrispondente proliferazione di un tipo di globuli bianchi considerati fondamentali nello sviluppo…

Favicon of www.aism.it da : www.aism.it

Prosegui la lettura...

Sclerosi Multipla News

Potrebbe interessarti anche

Argomenti correlati

Pubblicità

Pubblicità